Skip to main content

Eventi

  • Eventi ACI Storico

Coppa D’Oro delle Dolomiti 2019 – Dal 18 al 21 luglio

Scarica l'immagine

Dal 18 al 21 luglio a Cortina riparte la Coppa d’Oro delle Dolomiti, giunta alla 72^ edizione. La gara di regolarità classica che costituisce la prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi ACI Sport, nella stupenda cornice delle Dolomiti, territorio riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco, avrà anche il patrocinio di ACI Storico. Riconfermato il connubio tra ACI e Automobile Club Belluno nell’organizzazione dell’evento, che già nella scorsa edizione era stato molto apprezzato dai partecipanti e da pubblico.
La competizione storicamente ammette vetture prodotte fino al 1971, tuttavia sono state introdotte quest’anno due ulteriori classifiche: la Coppa d’Oro delle Dolomiti Legend, per modelli dal 1972 al 1990, e il Tributo Coppa d’Oro, riservata invece ai piloti di vetture Gran Turismo stradali costruite dal 1991 in poi.

Altra novità di questa edizione è il Concorso di Eleganza per le vetture iscritte alla Coppa d’Oro delle Dolomiti. Una giuria di esperti presieduta, tra l’altro, dal famoso collezionista Corrado Lopresto, sarà chiamata a valutare le vetture in gara. Alla fine della fase di studio saranno individuate le 3 vetture vincitrici, alle quali verrà consegnato un riconoscimento nel corso della cerimonia di premiazione la domenica.

Percorso e programma

Come punto di partenza e traguardo riconfermata la Perla delle Dolomiti, Cortina d’Ampezzo

Venerdì 19 luglio, dalla Perla delle Dolomiti la competizione prenderà il via attraverso il valico di passo Tre Croci, nella zona della Conca Ampezzana, proseguendo sino alla “porta sulle dolomiti”, il comune di Dobbiaco, incastonato tra le Alpi dei Tauri Occidentali e le Alpi Carniche. Poi da Brunico a Vandoies, passando per Falzes, prima di prendere la strada del sole, sino all’abbazia agostiniana di Novacella, alle porte di Bressanone. La carovana delle storiche valicherà il passo delle Erbe, tra val d’Isarco e val Badia, per poi toccare diverse località nell’area della Val Pusteria, tra queste Antermoia, San Martino in Badia e Corvara. Si proseguirà verso sud, aggirando il gruppo montuoso del Cir, prima di lanciarsi nel tour del gruppo del Sella, con il caratteristico altopiano panoramico, punto d’interesse turistico per il giro del massiccio nel percorso del Sellaronda, o giro dei 4 passi, tra valichi alpini e vallate dolomitiche. Itinerario che verrà in parte ripercorso anche dalle vetture dei partecipanti, attraversando i passi Gardena, Sella e Pordoi. Infine, attraverso gli ultimi suggestivi tornanti, il rientro a Cortina con il valico di passo Falzarego.

Sabato 20 luglio, altrettanto ricco il percorso che questa volta porterà i partecipanti nel bellunese, le prime, tra le oltre 20 località toccate, saranno Pocol, Passo Giau, ai piedi del piccolo complesso delle Cinque Torri, all’interno delle Dolomiti Ampezzane; Selva di Cadore in val Fiorentina, nell’alto Agordino e Forcella Staulanza. Da passo Duran si accederà poi alla valle Agordina, formata dai due torrenti Missiaga e Bordina, proseguendo poi per il comune di Rivamonte Agordino e Tiser, frazione di Gosaldo, sino a far ingresso nella valle del Mis, caratterizzata da specchi d’acqua artificiali e cascate. Proseguendo nel percorso si entrerà a Belluno, sede dell’Automobile Club locale che insieme ad ACI Storico organizza la manifestazione sportiva di regolarità classica, prima prova valevole per il Campionati Italiano Grandi Eventi ACI Sport. Da Belluno comincia il percorso di rientro a Cortina, attraverso Sagrogna e Ponte nelle Alpi, per addentrarsi poi nella zona di Cadore fino a San Vito e quindi far rientro alla Perla delle Dolomiti, circondati dalle cime dell'Antelao, del Pelmo, della Croda Marcora e delle Marmarole Occidentali.
Con la giornata di sabato si chiudono ufficialmente tutte le classifiche ricomprese nella Coppa d’Oro delle Dolomiti 2019.

Domenica 21 luglio tuttavia un ulteriore evento, Cortina dei Sestieri, non competitivo, attende i partecipanti nella mattinata. Un giro dei Sestieri permetterà, a chi vorrà, di apprezzare ulteriormente le bellezze di Cortina prima della cerimonia di premiazione in Piazza Angelo Dibona.

Sempre sulla piattaforma web della Coppa (http://www.coppadorodelledolomiti.it/), quest’anno rinnovata nella sua veste grafica, sarà possibile reperire le informazioni dettagliate sul percorso e tutte le news inerenti all’edizione 2019, nonché immagini e informazioni dalle Coppe degli anni passati.

PROGRAMMA
Giovedì 18 luglio | Cortina D’Ampezzo

Arrivo dei partecipanti
10.00/18.00 Accredito e verifiche tecniche
19.00 Brief direttore di gara
Dinner al Grand Hotel Savoia

Venerdì 19 luglio | Cortina D’Ampezzo prima tappa
10.00 Partenza prima vettura da Corso Italia
Pranzo lungo il percorso
16.30 Arrivo prima vettura a Corso Italia
Dinner all’Hotel Ancora

Sabato 20 luglio | Cortina D’Ampezzo seconda tappa
09.00 Partenza prima vettura da Corso Italia
Pranzo lungo il percorso
16.30 Arrivo prima vettura allo Stadio del Ghiaccio
16.45 Arrivo prima vettura a Corso Italia
Gala Dinner al Grand Hotel Savoia

Domenica 21 luglio | Cortina D’Ampezzo
9.00 Cortina dei Sestieri
11.00 Cerimonia di premiazione in Piazza A. Dibona (Conchiglia)
Pranzo all’Hotel Ancora

Torna su